CPS Plus, Cable Perimeter System, è un sistema di protezione perimetrale a cavo microfonico che si basa su un microprocessore con tecnologia DSP, in grado di eseguire l’analisi dei segnali nel dominio del tempo e delle frequenze.
Durante il funzionamento il sistema è in grado di discriminare diversi tipi di segnali ambientali ricorrenti da quelli di allarme, i quali vengono comparati automaticamente con quelli precedentemente memorizzati durante il settaggio dell’impianto e in base alla tipologia ed alla durata del segnale ricevuto il sistema riconosce la segnalazione. Quando necessario, attiva l’allarme.
Il sistema si suddivide in 3 parti principali:
– Il cavo microfonico in campo. E’ la parte “sensibile” alle sollecitazioni meccaniche prodotte nel corso di un tentativo di violazione della protezione come sfondamento, scavalcamento, taglio, ecc.. Queste sollecitazioni vengono tradotte in un segnale elettrico e successivamente inviate all’analizzatore.
– L’analizzatore DSP. Elabora i segnali generati dal cavo.
– L’unità centrale. Costituita dal gruppo di alimentazione, dall’unità MIND e dalle schede relè.

[nggallery id=19]

A seconda della conformazione del perimetro e del grado di sensibilità che si vuole ottenere, la distribuzione del cavo potrà assumere diverse configurazioni. Il sistema può essere collegato ad un qualunque tipo di centrale d’allarme ed, in fase di installazione dell’impianto, per mezzo di un personal computer è possibile regolare i parametri di funzionamento.
CPS Plus è immune dagli agenti atmosferici come pioggia, neve, grandine, etc.  Integrabile con altre tecnologie di protezione perimetrale. Unità di controllo a 2 zone o 4 zone, può gestire fino a 300 metri di cavo microfonico per zona.